PROGETTO P.I.P.P.I. - DISPOSITIVO GRUPPO GENITORI – BAMBINI
Questo Consorzio ha attivato e ideato il DISPOSITIVO GRUPPI PER GENITORI E BAMBINI , mettendo in atto tutte le azioni di raccordo con le Scuole dei sei Comuni del nostro Ambito. Tale dispositivo prevede l’organizzazione di momenti per il confronto e l’aiuto reciproco fra genitori che si incontrano periodicamente  in gruppo. Sono previsti incontri pomeridiani presso gli Istituti Scolastici dei  sei Comuni dell’Ambito, coadiuvati da facilitatori, una psicologa, una pedagogista, un’assistente sociale e gli educatori professionali il cui compito è quello di agevolare la comunicazione e lo scambio di esperienze tra i partecipanti. In parallelo, un secondo gruppo formato dai figli dei partecipanti al primo gruppo, vengono impegnati in attività ludico-ricreative, alla presenza di un educatore. L’intento è quello di prospettare nuove linee d’azione nel campo dell’accompagnamento alla genitorialità, puntando su una possibilità di integrazione fra l’ambito della tutela dei minori e quello del sostegno alla genitorialità. A dare avvio a tali attività saranno i professionisti coinvolti della COOP. SOCIALE L’ALA di Villa Castelli, coadiuvati dalla Task-Force di Ambito, di concerto con gli insegnati delle scuole interessate. Tanto al fine di concorrere al tentativo di creare un raccordo tra Istituzioni diverse, tra professionisti e discipline degli ambiti del Servizio Sociale, della psicologia e delle Scienze dell’Educazione che condividono la stessa mission e che solo congiuntamente possono affrontare la sfida di offrire linee di azione innovative nel campo del SOSTEGNO ALLA GENITORIALITA’. I BAMBINI NON SONO PROBLEMI DA ANALIZZARE, MA PERSONE DA ACCOMPAGNARE…  
DISPOSITIVI LABORATORI A SCUOLA ED ATTIVITA’ DI INFORMAZIONE DOCENTI SUL PROGRAMMA P.I.P.P.I.
I DISPOSITIVI, LABORATORI A SCUOLA E ATTIVITA’ DI INFORMAZIONE AI DOCENTI, verranno attivati nelle Scuole dei Comuni dell’Ambito Territoriale n. 3 di Francavilla Fontana. La linea guida di questi dispositivi sarà IL PENTOLINO DI ANTONINO di Carrier Isabelle, attraverso la rappresentazione animata della storia, la produzione artistica dei bambini, le attività ludico-sportive, gli incontri con i genitori, grandi e piccoli conosceranno la storia del Pentolino di Antonino… una storia che insegna a conoscersi e capire come affrontare le difficoltà che la vita può riservare.  
PROGETTO P.I.P.P.I. - DISPOSITIVO FAMIGLIE D'APPOGGIO
L’Ambito Territoriale n. 3 di Francavilla Fontana, con altre realtà italiane, ha aderito alla seconda sperimentazione del Programma P.I.P.P.I. (“Programma di Intervento per la Prevenzione dell’Istituzionalizzazione”) che si rivolge alle famiglie con figli di età compresa tra 0 ed 11 anni e che si trovano a fronteggiare situazioni impegnative in cui può risultare difficile garantire ai figli e a tutta la famiglia un giusto benessere. Attraverso un approccio integrato tra diversi Servizi (sociali, educativi, sanitari, psicologici, scolastici), la famiglia in difficoltà ed il bambino assumono il ruolo di soggetti attivi nella progettazione, realizzazione e verifica dell’intervento. In questo Ambito, tra le varie azioni di supporto attivate, riveste particolare importanza anche per il proseguimento del progetto, l’intervento della FAMIGLIA D’APPOGGIO. Questa importante forma di solidarietà fra famiglie mira a fornire alla famiglia in difficoltà un sostegno concreto, sia fattivo che emotivo, nella vita di tutti i giorni, a trasferire nel quotidiano gli apprendimenti compiuti all’interno del Programma e a facilitare l’integrazione della famiglia nella comunità. A questo fine, l’Ambito Territoriale n. 3 di Francavilla Fontana, sta cercando FAMIGLIE D’APPOGGIO che abbiano voglia di sperimentarsi in questa sfida e di affrontare un percorso insieme. La FAMIGLIA D’APPOGGIO può essere rappresentata da aiutanti volontari locali, quali parenti, amici, vicini ecc.. che possono offrire un aiuto/sostegno concreto alla famiglia target.
PROGETTO P.I.P.P.I. - PRESENTAZIONE GENERALE
P.I.P.P.I. è un programma di intervento multidimensionale, promosso dal Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali in collaborazione con l' Università di Padova – Dipartimento Scienze dell'Educazione , rivolto a famiglie che si trovano a dover fronteggiare situazioni impegnative in cui può risultare difficile e complicato il compito di garantire ai figli un livello di benessere durante il delicato e naturale processo di crescita e sviluppo . Il Consorzio Ambito Br 3 di Francavilla Fontana è inserito tra le sperimentazioni ministeriali nazionali (Welfare) per avviare processi che prevengano gli inserimenti in struttura dei minori (P.I.P.P.I.). Il Programma persegue la finalità di innovare le pratiche di intervento nei confronti delle famiglie cosiddette negligenti al fine di ridurre il rischio di maltrattamento e il conseguente allontanamento dei bambini dal nucleo familiare d’origine, articolando in modo coerente fra loro i diversi ambiti di azione coinvolti intorno ai bisogni dei bambini che vivono in tali famiglie, tenendo in ampia considerazione la prospettiva dei genitori e dei bambini stessi nel costruire l’analisi e la risposta a questi bisogni. L’obiettivo primario è dunque quello di aumentare la sicurezza dei bambini e migliorare la qualità del loro sviluppo, secondo il mandato della legge 149/2001. L’esperienza propone linee d’azione innovative nel campo del sostegno alla genitorialità vulnerabile, scommettendo su un’ipotesi di contaminazione, piuttosto desueta, fra l’ambito della tutela dei “minori” e quello del sostegno alla genitorialità. In questo senso, essa si inscrive all’interno delle linee sviluppate dalla Strategia Europa 2020 per quanto riguarda l’innovazione e la sperimentazione sociale come mezzo per rispondere ai bisogni della cittadinanza e spezzare il circolo dello svantaggio sociale.   La terza fase si incentra nella realizzazione del programma, che comprende quattro principali tipologie di dispositivi: · Interventi di educativa domiciliare con le famiglie per sostenere i genitori, rafforzare le relazioni genitori-figli e migliorare lo sviluppo dei bambini; · Partecipazione a gruppi di genitori e di bambini: incontri settimanali/quindicinali per lo svolgimento di attività di sostegno alla genitorialità, ecc. · Collaborazione tra scuole/famiglie e servizi sociali: laboratori a scuola. · Famiglie d’appoggio: aiutanti volontari locali, quali parenti, amici, vicini, ecc, che offrono un aiuto/sostegno concreto alla famiglia target.   http://www.ambitofrancavillafontana.it/
SORTEGGIO PUBBLICO FORMAZIONE GRADUATORIA DEFINITIVA ALLOGGI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
Si sono svolte ieri mattina, in seduta pubblica, presso la Biblioteca Comunale, le operazioni di sorteggio delle posizioni a pari punti per la graduatoria generale "assegnazione alloggi popolari in locazione semplice". Le operazioni sono state espletate alla presenza del Segretario Generale, Dott. Giuseppe Bruno e del Responsabile del Servizio, Istruttore Amministrativo Sign. Cosi mo Ciciriello. Il Sindaco, Giovanni Allegrini e l'Assessore ai Servizi Sociali, Vitantonio Scatigna, hanno voluto portare i saluti ai presenti e rassicurarli che le unità abitative hanno ottenuto tutte le certificazioni necessarie e che saranno consegnate in tempi brevissimi. http://trasparenza.parsec326.it/repo/docs/I045/2000/494862_ATT_000009068_10694.pdf
显示 541 结果中的 1 - 5。
的 109
BANDI E AVVISI
INFORMAZIONI GENERALI

Pagamenti online - pagoPA

protezione civile comunale

 

SERVIZI FUNEBRI E CIMITERIALI

Per la reperibilità del servizio di stato civile chiama

331/5047716

LEGGI IL REGOLAMENTO

Reperibilità per le operazioni cimiteriali (tumulazioni, estumulazioni, accoglimento salma, chiusura feretro, ecc.)

Ditta Ge.U.S. – General Utility Service Srl
392 – 8565546

TARIFFARIO + MODULISTICA