Pagare una contravvenzione

TERMINI E PROCEDURE DI NOTIFICA E DI PAGAMENTO

Dopo che il verbale è stato redatto, l'interessato ha 60 giorni di tempo dalla data della contestazione immediata, o dalla notifica, per effettuare il pagamento.

In caso di violazione al codice della strada, il verbale deve essere notificato al cittadino entro 150 giorni dalla data della violazione. I 150 giorni si calcolano a partire dal giorno successivo a quello in cui è stata commessa la violazione. Se il 150° giorno è un giorno festivo, il termine scade il primo giorno feriale successivo. Oltre i 150 giorni la notifica è inefficace, e il verbale deve essere rinviato all’Ufficio di Polizia Municipale da cui dipende l’agente che lo ha compilato.

Nel verbale deve essere indicato il motivo per cui non è stata possibile la contestazione immediata.

Il verbale deve essere chiaro e leggibile, in caso contrario se ne può richiedere copia all’Ufficio.

Il verbale può essere notificato:

1. dagli agenti di Polizia Municipale
2. dai messi comunali
3. per posta tramite raccomandata.

La notifica non può effettuarsi

- prima delle ore 07.00 e dopo le ore 19.00, dal 1 ottobre al 31 marzo;
- prima delle ore 06.00 e dopo le ore 20.00, dal 1 aprile al 30 settembre.

Su richiesta del destinatario chi consegna il verbale inserirà l’ora in cui l’atto viene notificato.

Il verbale può essere notificato, in assenza del destinatario o di persone di famiglia/conviventi (non palesemente incapaci o minori di anni 14) ai seguenti soggetti:

- persona addetta alla casa;
- vicino di casa;
- portiere.

In questi casi l'addetto alla notifica deve lasciare un avviso in cui dichiara di essere passato e che l'atto sarà depositato presso la Casa Comunale. Questa dichiarazione dovrà essere annotata sul verbale. Successivamente all'interessato arriverà una raccomandata per il ritiro del verbale (art. 140 cpc).

In assenza dell’interessato e delle altre persone a cui l’atto può essere consegnato, l’addetto del servizio postale rilascerà un avviso nella cassetta della posta con il quale si comunica che una raccomandata rimarrà per 10 giorni presso l’Ufficio Postale indicato. Seguirà una ulteriore raccomandata contenente un nuovo invito al ritiro, sempre presso l’Ufficio Postale. La notifica si intende regolarmente compiuta dopo 10 giorni di giacenza presso l'Ufficio Postale della 2° raccomandata. In questo caso la data di notifica è la data di spedizione della 2° raccomandata.

Se il verbale è a carico di un minore, la notifica deve essere effettuata ad uno degli esercenti la potestà genitoriale.

Nel caso di violazioni al Codice della Strada, se il proprietario del veicolo ("responsabile in solido") è una persona diversa da chi ha commesso l'infrazione, una copia del verbale sarà consegnata anche a lui. Il pagamento, ovviamente, avverrà una sola volta ad opera o del trasgressore o del proprietario.

 

Pagamento di una multa, consigli utili

Una multa si può pagare nei seguenti modi: 1.All’Ufficio postale mediante il bollettino di conto corrente postale già allegato al verbale della contravvenzione notificato. Se il conto corrente allegato si perde o si deteriora, si può effettuare il versamento con altro bollettino sul conto corrente postale n.12893723 intestato a Servizio di tesoreria comunale - Comune di San Michele Salentino (BR) su cui si indicherà nello spazio riservato alla causale del versamento:

1. Il nr. del verbale e la targa del veicolo sanzionato;
2. Direttamente presso il Comune di San Michele Salentino - Comando di Polizia Municipale il quale rilascerà debita quietanza (ricevuta) di pagamento.

Le ricevute dell’avvenuto pagamento vanno conservate per 5 anni dall'accertamento della contravvenzione. Il diritto di riscossione, infatti, si prescrive in 5 anni i quali decorrono appunto dalla data dell'accertamento. Possono intervenire vari motivi che interrompono questo termine, togliendo valore al periodo di prescrizione eventualmente già trascorso. I motivi possono essere:

- la notifica del verbale; -la notifica della cartella esattoriale;
- il ricorso amministrativo contro il verbale di contravvenzione;

E' opportuno sapere che la prescrizione non scatta automaticamente in quanto non è rilevabile d'ufficio. Pertanto è la persona interessata che deve farla valere segnalando all'Amministrazione la data di notifica della cartella di pagamento.

 

F.a.q.

. e se arriva una notifica di contravvenzione già pagata?

Non temete e non preoccupatevi. E' questa una situazione che, se pur rara, a causa dei tempi del procedimento di notifica può tecnicamente verificarsi ( anche se nel solo caso in cui la multa viene pagata in un determinato arco temporale tramite bollettino postale). Se avete già pagato, dormite sonni tranquilli… e ricordate di conservare la ricevuta del versamento effettuata all'ufficio postale.

. e se arriva una cartella esattoriale per una multa che è già stata pagata?

Se la multa è già stata pagata si può fare annullare il procedimento consegnando la cartella esattoriale e la ricevuta dell'avvenuto pagamento alla POLIZIA MUNICIPALE di questo Comune che provvederà alla cancellazione dai ruoli ed alla comunicazione di ciò all'esattoria. Anche per questo è importante conservare le ricevute di pagamento per almeno cinque anni.

.e se pagate due volte una stessa contravvenzione?

Strano ma vero è possibile, anche in assenza di animus beneficiendi, che non solo ci si possa dimenticare di pagare una contravvenzione (ipotesi più frequente) ma anche di aver pagato per due volte la stessa contravvenzione. In questo caso sarà necessario inoltrare una domanda di rimborso della somma versata due volte ed attendere che entrambi i versamenti vengano accreditati alle casse della Tesoreria comunale. Subito dopo vi sarà l'immediato rimborso.

Per qualsiasi altra domanda potete inviare una E-MAIL all'indirizzo di questo Comune.

 

 

BANDI E AVVISI
INFORMAZIONI GENERALI

Pagamenti online - pagoPA

protezione civile comunale

 

SERVIZI FUNEBRI E CIMITERIALI

Per la reperibilità del servizio di stato civile chiama

331/5047716

LEGGI IL REGOLAMENTO

Reperibilità per le operazioni cimiteriali (tumulazioni, estumulazioni, accoglimento salma, chiusura feretro, ecc.)

Ditta Ge.U.S. – General Utility Service Srl
392 – 8565546

TARIFFARIO + MODULISTICA