BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI DI SOSTEGNO AGLI INQUILINI BISOGNOSI PER L’ANNO 2014
  Sono aperti i termini per la presentazione delle domande di contributo di sostegno agli inquilini bisognosi, di cui alle norme prima richiamate, ed in applicazione dei seguenti criteri: a) Soggetti beneficiari del contributo: Possono accedere al contributo i cittadini che nell’anno 2014 hanno condotto in locazione, regolata da contratto regolarmente registrato, i locali adibiti ad abitazione principale del nucleo familiare. b) Requisiti minimi per accedere ai contributi: La concessione del contributo è subordinata alla sussistenza dei seguenti requisiti minimi riferiti al nucleo familiare: 1) Reddito annuo complessivo risultante dalla dichiarazione dei redditi percepiti nell'anno 2014 non superiore a €. 13.036,00 e canone di locazione che incida sul reddito per non meno del 14%, per il quale il contributo massimo concedibile non può essere superiore a €. 3.098,74/anno; 2) Reddito annuo complessivo, risultante dalla dichiarazione dei redditi percepiti nell'anno 2014 non superiore a €. 15.250,00 e canone di locazione che incida sul reddito per non meno del 24% per il quale il contributo massimo concedibile non può essere superiore a €. 2.324,05/anno; per la determinazione del reddito, di cui ai punti a) e b), di ogni componente del nucleo familiare dovrà essere utilizzato, per il modello CUD 2015, la parte B – dati fiscali, per il modello 730/15 il rigo 11, per il modello Unico 2015 il rigo RN1 del Quadro RN; vanno inoltre computati gli emolumenti, indennità, pensioni, sussidi, a qualsiasi titolo percepiti, ivi compresi quelli esentasse. Per chi dichiara reddito “ZERO” e/o per i casi in cui l’incidenza del canone annuo sul reddito sia superiore al 90%, alla domanda di contributo deve essere allegata: - autocertificazione con l’indicazione puntuale dei servizi utilizzati nel 2014 che hanno dato luogo ad una erogazione di contributi economici da parte dei servizi sociali del Comune; - dichiarazione relativa alla fonte accertabile del reddito che contribuisce al pagamento del canone; - nel caso in cui il richiedente dichiari di ricevere sostegno economico da altro soggetto, indicazioni delle generalità di quest’ultimo e autocertificazione del medesimo che attesti la veridicità del sostegno fornito e l’ammontare del reddito percepito, che deve risultare congruo rispetto al canone versato. Sono ammesse a contributo le domande relative ad alloggi accatastati con caratteristiche di edilizia economica popolare sia per quanto attiene alla tipologia edilizia, sia per quanto attiene alla superficie che non potrà superare 95 mq di superficie utile, fatta eccezione per gli alloggi occupati da nuclei familiari numerosi (6 persone ed oltre). Sono esclusi dal beneficio del contributo i nuclei familiari (composti dalla famiglia anagrafica e dai soggetti a carico dei suoi componenti ai fini IRPEF) che, relativamente all’anno 2014, hanno: o titolarità, da parte anche di uno solo dei componenti il nucleo, dell’assegnazione in proprietà, immediata o futura, di alloggio realizzato con contributi pubblici, ovvero con finanziamenti agevolati, in qualunque forma concessi dallo Stato o da enti pubblici, sempre che l’alloggio non sia perito o inutilizzabile; o titolarità di diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su alloggio o parte di esso, fatto salvo il caso in cui l’alloggio sia accatastato come inagibile oppure esista un provvedimento del Sindaco che dichiari l’inagibilità ovvero l’inabitabilità dell’alloggio; o richiesto, in sede di dichiarazione dei redditi, la detrazione d’imposta prevista per gli inquilini di immobili adibiti ad abitazione principale con contratto stipulato ai sensi della L.431/98. Sono escluse le domande presentate da soggetto locatore con vincoli di parentela e affinità entro il secondo grado o di matrimonio con il locatario; Sono escluse, inoltre, le domande presentate da lavoratori autonomi, o con nucleo familiare con reddito misto con una componente derivante da lavoro autonomo, a meno che gli stessi versino in particolare debolezza sociale: n. 3 figli minorenni a carico, presenza nel nucleo familiare di ultrasessantacinquenni e/o di soggetto portatore di handicap, nucleo familiare monogenitoriale o di particolari condizioni di fragilità sociale segnalate dal servizio sociale comunale. I contratti di locazione devono risultare registrati, pena l’esclusione dal beneficio. Il contributo da concedere ai beneficiari sarà complessivamente contenuto nei limiti della somma disponibile e terrà conto della fascia di reddito nonché della incidenza del canone, il quale rimarrà a carico del conduttore dell'alloggio per una quota parte. Le dichiarazioni contenute nell’istanza e negli allegati ad essa saranno oggetto di controllo, anche a campione, circa la loro attendibilità, così come previsto dalla normativa vigente. d) Modalità di presentazione delle domande: Le domande e le dichiarazioni dovranno essere redatte, in carta libera, esclusivamente sugli appositi moduli forniti gratuitamente dal Comune. e) Termine delle presentazione delle domande: Le domande devono essere consegnate al Comune inderogabilmente entro le ore 13,00 del giorno 31.08.2016.  
MANIFESTO PER ADERIRE AL REDDITO DI DIGNITÀ REGIONE PUGLIA
RED: Presentazione manifestazioni d’interesse a progetti d’inclusione per aziende, organizzazioni del terzo settore, scuole, patronati, associazioni di categoria, parrocchie, fondazioni – Delibera G.R. 928 del 28 giugno 2016. A partire dalle ore 12,00 di giovedì 21 luglio tutti i soggetti pubblici e privati, con personalità giuridica (con esclusione, dunque, delle persone fisiche), dotati di autonomia operativa e che abbiano almeno una sede operativa sul territorio regionale pugliese,possono presentare manifestazioni d’interesse ad ospitare progetti di tirocinio per inclusione per i soggetti che risulteranno assegnatari del RED Tra gli altri, possono presentare la propria manifestazione d’interesse: •Ditte individuali e società di persone e di capitali; •Consorzi di imprese, Distretti produttivi; •Gruppi di Azione Locale, Contratti di Rete tra imprese; •Società Cooperative e loro consorzi; •Organizzazioni del Terzo Settore; •Aziende di Servizi alla Persona (ASP); •Fondazioni di diritto privato; •Enti religiosi; • Istituti scolastici pubblici e privati di ogni ordine e grado; •Organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale (anche se non iscritte al Registro Regionale); •Parrocchie e Altri enti caritatevoli. Modalità di presentazione dei progetti Ciascun soggetto proponente presenta una manifestazione d’interesse ed un progetto definendo le sedi di svolgimento dei relativi tirocini. La presentazione della progetto avviene esclusivamente mediante piattaforma informatica dedicata nel Portale www.sistema.puglia.it/red. La procedura per la presentazione delle manifestazioni di interesse è una procedura aperta (cd. “a sportello”) ed è attiva dal 21 luglio 2016.   Linksutili: red.regione.puglia.it/ www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/SistemaPuglia/red  
CONCORSO PER TITOLI ED ESAMI PER N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO CAT. C, RISERVATO AI SENSI DELL'ART. 1 DELLA LEGGE N. 68/99 ALLE CATEGORIE PROTETTE: ESITO PROVA ORALE E GRADUATORIA FINALE DI MERITO
Si pubblica di seguito sull'home page del sito istituzionale e nella sezione "Bandi di Concorso" - Amministrazione Trasparente, l'esito della prova orale del concorso in oggetto e della relativa graduatoria finale di merito. ESITO PROVA ORALE GRADUATORIA FINALE DI MERITO
CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE DEL 29.07.2016
Si comunica che il Consiglio Comunale è convocato   in sessione ordinaria, che si terrà in seduta pubblica, in 1^ convocazione il giorno  29.07.2016 alle ore 17.00(in 2^ convocazione il giorno 30.07.2016 alle ore 17,00). CLICCA QUI PER L'AVVISO DI CONVOCAZIONE
AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UNA SHORT LIST DI ESPERTI, PERSONE FISICHE O GIURIDICHE, IN “PROGETTAZIONE E GESTIONE DI PROGRAMMI COMUNITARI, NAZIONALI E REGIONALI
In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 81 del 07.07.2016 e della Determinazione del Responsabile del Settore Affari Generali - n. 367 del 08.07.2016, esecutive ai sensi di legge, rende noto che questa Amministrazione intende procedere ad istituire una short list di persone fisiche e giuridiche, interessate a realizzare forme di collaborazione per lo studio e la realizzazione in comune di progetti attraverso l’accesso a finanziamenti e la partecipazione a Bandi sia pubblici sia privati, locali, regionali, nazionali, comunitari e internazionali. Il presente Bando, in forma completa, potrà essere visionato nella sezione “Albo Pretorio”  voce “Bandi di concorso”, ove gli interessati potranno anche scaricare i necessari allegati. 
Risultati 1 - 5 su 336.
di 68
BANDI E AVVISI
INFORMAZIONI GENERALI
SERVIZI FUNEBRI E CIMITERIALI

Per la reperibilità del servizio di stato civile chiama

331/5047716

LEGGI IL REGOLAMENTO

Reperibilità per le operazioni cimiteriali (tumulazioni, estumulazioni, accoglimento salma, chiusura feretro, ecc.)

Ditta Ge.U.S. – General Utility Service Srl
392 – 8565546

TARIFFARIO + MODULISTICA